• slide0.png
  • slide1.png
  • slide2.png

Storia d'amore e d'alberi

Al Teatro dei Cappuccini 
Auditorium Bianco Manghisi

Rassegna per famiglie

Domenica 12 novembre
ingresso ore 17.30 - sipario ore 18.00

Storia d'amore e d'alberi
Liberamente ispirato a "L'uomo che piantava gli alberi" di Jean Giono

di Francesco Niccolini
con Luigi D’Elia
regia Francesco Niccolini e Luigi D'Elia

Scene Luigi D’Elia con l’amichevole collaborazione di Enzo Toma
Luci Paolo Mongelli

Una produzione Thalassia

Terzo classificato Premio Nazionale EOLO AWARDS 2011 per il Teatro Ragazzi
Menzione speciale al Festival Festebà 2011

Ai giardinieri di Dio

Un piccolo uomo dal passo da pinguino entra in sala, si aggira nello spazio, chiede conferma a chiunque incontri che lì troverà dei bambini, che quello è un teatro, una scuola, un festival, una piazza.
E' un po' confuso e soprattutto sporco. Ha una valigia recuperata chissà dove, tenuta insieme da spago e ricordi. Un barbone, verrebbe da pensare.
Eppure quando parla sa essere molto tenero, e ti vien voglia di ascoltarlo, tanto sembra indifeso e bisognoso di aiuto. Ma chi è?
Quando la sala è definitivamente piena, guarda i bambini, tira un grosso sospiro e insieme alla sua valigia e alla sua strana andatura va in proscenio. E’ evidentemente emozionato: vorrebbe parlare ma ha paura. Non trova il coraggio di iniziare. Poi, finalmente, attacca e racconta, racconta, racconta… racconta di nuvole perdute, cieli e montagne, ma soprattutto racconta di un grande uomo, piccolo giardiniere di Dio, della sua poetica resistenza e della sua ostinata generosità.
Racconta dell’uomo che piantava gli alberi.

Storia d'amore e d'alberi è liberamente ispirata al Romanzo di Jean Giono, L'uomo che piantava gli alberi, un piccolo libro del 1980 diventato nel tempo un libro simbolo per la difesa della natura e l’impegno civile, un messaggio d’amore per l’albero e il suo valore universale.
Il romanzo racconta del solitario pastore Elzeard Bouffier che per amore (o forse per cercare la felicità) comincia a piantare querce in una terra desolata e aspra.
Lentamente e meravigliosamente il mondo intorno a lui cambia come in una lenta e silenziosa rivoluzione.

 

BIGLIETTI
Prevendita presso Libreria Children in Largo Plebiscito, Monopoli oppure al botteghino del teatro la sera dello spettacolo

Ingresso € 7 - Ridotto € 5 per ragazzi fino a 18 anni



> Acquista online

 

 https://goo.gl/JMhLXT